giovedì 26 giugno 2014

Blu#1 - L'abbraccio


Blu#1 - L'abbraccio, grafite e acquerello su carta
Clelia La Gioia, 2014

Ci sei sempre stata, sei entrata nei miei sogni ancora prima che io potessi stringerti tra le mie braccia.


martedì 6 maggio 2014

Dal 6 al 15 Giugno - Esposizione Triennale di Arti Visive a ROma 2014


Partecipazione all'Esposizione Triennale di arti Visive a Roma 2014 presso la Sede Collaterale "Museo Fondazione Venanzo Crocetti", Via Cassia 492, Roma.
Evento organizzato e promosso da La Rosa dei Venti, svolto sotto la direzione Artistica del Prof. Daniele Radini Tedeschi e inaugurato dal Prof.Achille Bonito Oliva.

venerdì 18 aprile 2014

Echi e risonanze

Osservo piccoli fiori che oscillano piano e, come minuscole campanelle, sembrano rispondere al suono del vento tra i rami e le foglie. Il verde acido, i bianchi e i rossi risuonano nell'azzurro biancastro di primo mattino. Così piccoli, così forti, così sensibili...così vicini alla condizione umana di fragilità e di attesa. 
Mi viene in mente ciò che Kandiskij, sul testo "Lo spirituale dell'arte", afferma in tema di eco e risonanza dei colori . Riguardo gli uomini che possiedono una profonda sensibilità, egli scrive che sono come ottimi violini antichi, vibrano in tutte le fibre al minimo contatto con l'archetto. Ed io non posso che immaginarci come questi piccoli fiori, attaccati con tutte le nostre forze ai rami della nostra vita, in attesa della prossima folata di vento, con una sensazione di paura mista a speranza che qualcosa possa prima o poi staccarci da una condizione di staticità e portarci via. 



sabato 29 marzo 2014

Resto immobile eppure sono lì...

Silenzi | Photo 2014


I miei occhi cercano spazi sconfinati, silenzi,
luci ed ombre nelle quali perdersi, smarrirsi.
Vago spesso senza forma tra spigoli rocciosi, profili sinuosi.
Ascolto suoni d'acqua e respiro profumi di terra.
Voci sottili mi chiamano,
freschi venti dal nord m'invitano.
Resto immobile eppure sono lì.

lunedì 24 febbraio 2014

Quando tutto appare immobile


Quando tutto appare immobile - anno 2014
grafite su cartoncino cm 38x48

L'aria sembrerebbe immobile, ferma, i suoni ovattati. 
I graffi sulle cortecce degli alberi sono profondi e aprono ferite. Il paesaggio è come congelato in una bolla di nebbia, silenzio e freddo. 
Non una parola, nessun rumore. 
Viene sera.