Valmozzola - in viaggio lungo la Transappenninica Tosco-Ligure-Emiliano


 Diario di Viaggio, aprile 2013 (provincia di Parma)

Ci troviamo in Valmozzola, più precisamente località Matogna, frazione di San Martino di Valmozzola nella provincia di Parma. Questi luoghi sono legati all'antica storia del feudo degli Obertenghi, una delle più grandi dinastie risalenti al medioevo e dalle quali derivano le grandi famiglie degli Estense, Malaspina e Pallavicino. Questa era una zona di collegamento con la Via degli Abati, la variante appenninica della Via Francigena che porta da Bobbio a Pontremoli, attraversando l' Appennino tosco-emiliano lungo un tratto di 190 km.


Siamo ospiti a  Palazzo Filagni, un'antica "casa-forte" ascrivibile al XIII secolo. Nel cortile c'è una quercia secolare meravigliosa, grande a tal punto che, per quanto mi sforzi, sembra impossibile far sì che possa entrare in un foglio.

E' la seconda volta che vengo in questa zona dell'Appennino, in questa terra di confine che sembra trovarsi proprio in mezzo tra un tempo presente ed uno passato. Dal cortile di Palazzo Filagni si può vedere l'antico Borgo di Casacca che sembra controllare dall'alto tutta la Valle del Taro, proprio come un tempo adempiva alla sua funzione di "scudo". 

Dallo stesso punto, spostando lo sguardo un po' più in alto, seguendo la valle sulla sinistra, è possibile scorgere anche Lozzola di Berceto.   


Post più popolari