Sul margine

Sul margine puoi decidere di stare bene, puoi ritagliarti la tua porzione di tramonto, di silenzio, di tranquillità, la tua dose personale di bellezza e nessuno verrà, nè vorrà disturbarti. Il margine accoglie tutti, specie quelli che vogliono dimenticare ed essere dimenticati. Sul margine puoi rimanere a terra e sfiorare l'acqua a portata di un passo, ma puoi anche decidere di rimanere esattamente dove sei, nel bel mezzo. Puoi restare immobile ad osservare l'acqua e la terra contendersi quel tuo spazio. Sul margine si decide della vita o della morte, si sceglie da che parte stare sul limite di un dirupo; oppure si rimane fermi, sempre in bilico, proprio su quel limite. Il margine è un istante che si dilata all'infinito. 

Lago Monaci, Latina. 2016

Post più popolari