Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

Butteri pontini, PRIMA PARTE

Immagine
“ Venivano dalla campagna, sfilavano lenti, solenni, volgendo i grandi occhi, dondolando i fianchi, e le poderose lunate corna, bagnate dall’umidore dell’alba luccicavano. Sul branco nero dominavano i cavallari, saldi sulle selle, brandendo lunghi pungoli, agitandoli e cacciando gutturali gridi incitatori. Il quadro, in quell’aria grigia, assumeva una bellezza tragica. Il branco si allontanò, i suoi contorni si attenuarono, si confusero in un viluppo oscuro, le voci incitatrici si fecero più fiacche e la visione scomparve.” Le parole dell’artista Giuseppe Raggio regalano una bellissima descrizione dei butteri pontini che dominano una mandria di bufali. La vita che uomini e animali conducevano tra i ruderi e il silenzio dell’agropontino sono i protagonisti indiscussi degli scenari dipinti dai molti interpreti della campagna romana, tra cui lo stesso Raggio. “ L’uomo comincia dal cavallo”, era questa la regola alla quale erano sottoposti gli abitanti del’Agro. Tra le tante st