Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2017

pagine libere

Immagine
I cavalli sono creature che adorano la terra Mentre galoppano su zoccoli d’avorio Costretti dalla meraviglia della morte e della nascita I cavalli continuano a correre, sono liberi. (citazione tratta  da  Eagles and Horses, una canzone di John Denver, 1990) Nuove pagine dal mio taccuino

Butteri pontini, seconda parte

Immagine
Il mio maestro dice che non esiste un tempo buono ed uno cattivo per andare a cavallo. Non esiste troppo freddo, troppo vento, troppo sole, troppa stanchezza,  perché non esiste niente che può fermare una vera passione. Ho sempre creduto che ognuno di noi nasca con uno speciale dono che andrebbe coltivato, nutrito e rispettato. Per qualcuno è difficile capire qual è il proprio talento, delle volte si ha difficoltà a riconoscerlo, ma nel caso del mio “insegnante buttero” penso non ci siano alcuni dubbi: lui parla la stessa lingua del cavallo.  Il suo talento è come un filo invisibile che unisce ogni membro della famiglia, dal più giovane al più anziano, risalendo per generazioni, ma più di ogni altra cosa, è un legame che unisce lui al cavallo, in particolar modo a quelli che lo hanno accompagnato nella vita, fin da bambino. Il papà del mio insegnante, quando non facciamo lezione e non si è impegnati con il da farsi ( cosa che, ho imparato, in un maneggio non manca mai), ogni tant

Come in una Favola. La foresta di Cerasella

Immagine
Delle volte mi domando: sogno o son desta? Quando cammino tra questi alberi, lungo i sentieri ombrosi, il profumo di menta selvatica e di terra umida, i versi degli uccelli e il loro battito d’ali tra le fronde, mi riempio di meraviglia accorgendomi di quanta bellezza mi circonda. Qualche giorno fa, passeggiando nel bosco di Cerasella, ho avuto un incontro ravvicinato con dei daini in libertà. Mi sono letteralmente balzati davanti attraversando con un salterello allegro tutto il sentiero per poi rientrare nel bosco e scomparire tra gli intrecci degli alberi. Queste creature son meravigliose, rievocano in me il fascino di quelle fiabe che parlano di elfi, di fate e di creature fantastiche. Ho trovato una citazione di  Seneca  che mi piace molto e che riporto di seguito: Quando entri in un bosco popolato da antichi alberi, più alti dell’ordinario, e che precludono la vista del cielo con i loro spessi rami intrecciati, le maestose ombre dei tronchi, la quiete del posto, non ti colpis