La materia dei sogni

Negli ultimi anni il mio lavoro si è trasformato, ha seguito strade tortuose, lunghe pause, grandi entusiasmi, delusioni, cambienti, ma è con grande piacere che oggi condivido questa nuova esperienza sul mio blog.
Da diversi anni conosco una persona alla quale sono molto affezionata che, come una sorta di fata madrina, ha accompagnato alcune tappe molto importanti della mia vita artistica. Il suo mondo fiorito, le sue creazioni, il profumo che l'accompagna, hanno donato la loro magia ad alcuni degli eventi espositivi più impegnativi organizzati in passato con gli allievi del laboratorio d'arte. I suoi consigli, le conoscenze e le sue numerose abilità, hanno arricchito il mio percorso personale, oltre che quello artistico.
Ancora una volta, non a caso in primavera, Lei è tornata con il suo vento di magia, e questa volta non da sola, ma accompagnata da un'altra persona altrettanto speciale e talentuosa.
Insieme abbiamo lavorato per un giorno ed una lunghissima notte. Una notte bellissima.
Il mio impegno in questo caso si è limitato a dar loro una mano per la realizzazione di una scultura in rete metallica che avrebbe accompagnato l'articolata istallazione di loro creazione,"La materia dei Sogni", di cui le foto in testa all'articolo.
Tutto è stato montato a Viterbo in occasione di San Pellegrino in Fiore, ad accogliere gli ospiti della Residenza d'Epoca B&B dei Papi.


Ringrazio moltissimo 
Rita Forlenza de La Casa di Folia e Maria Olimpia Orsalini di Carpe Florem 
per l'esperienza e la piacevole compagnia.

una delle foto scattate durante la lavorazione
da Rita e Olimpia






Post più popolari