En plain air. Dal rastrello al pennello...e viceversa.

Non c'è niente di meglio di una giornata in campagna per rifare rosse le guance e rimettersi in buona salute, anche d'inverno. Oggi in particolare il clima era particolarmente piacevole, con un bellissimo sole. Siamo riusciti a sistemare quattro piccole querce, le rose canine, i fichi d'india, diverse piantine di mirto e le siepi che andranno a sostituire pian piano la vecchia recinzione. Abbiamo avuto perfino il tempo di rilassarci e fare una passeggiata. Dal rastrello al pennello, il passaggio è stato semplice. Ho ritirato fuori la valigetta di tempere e il blocco per dipingere, quasi mi sono emozionata. Questa valigetta mi è stata regalata in seconda media, a quei tempi abitavo ad Augusta, in Sicilia; ha quasi trentanni. Le tempere invece sono nuove di zecca. Il soggetto è sempre lei, la mia preferita.





Post più popolari