Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2021

Diveniamo ciò che amiamo... Circe, Sibilla, Glauco, il giardino di Bomarzo e i miei pensieri alle 04:06 del mattino

Immagine
L'amore trasforma, si diventa ciò che si ama....e si rischia di divenire abominevoli, come ciò verso cui indirizziamo il nostro amore (Osea, Libro del Vecchio Testamento). Ogni volta che osservo all'orizzonte il Promontorio di Circe bagnato dal mare, non posso fare a meno di tornare con i miei pensieri a quella maga incantatrice che era solita trasformare gli uomini in bestie o schiavi, alla mercé dei suoi volubili desideri. La stessa ninfa che trasformò la bella Scilla in un mostro marino per poter ottenere le attenzioni del giovane Glauco, sedotto e infine abbandonato anche lui al suo destino. Studio grafite e acquerello su carta. Sibilla e Glauco. 2021 Il triste destino dei due giovani amanti, caduti nella trappola tessuta dalla maga Circe, è ricordata anche all'interno del Sacro Bosco di Bomarzo : ce la racconta Proteo,  posto proprio all'inizio del cammino. Ora...chi mi conosce, sa che ho una sorta di ossessione per questo luogo e, ogni volta che ne ho occasione, n